Passion fruit

Posted by

Il passion fruit o maracuja è il frutto dell’albero Passiflora edulis, originario del Brasile e coltivato in paesi con clima tropicale o subtropicale. È un frutto esotico dalla buccia coriacea marrone-purpurea e con una polpa gelatinosa verde-arancio, ricchissima di piccoli semi super sazianti.

Proprietà.

  • Antiossidante grazie albetacarotene, licopene e vitamina C.
  • Protegge dallo stress ossidativo e dall’invecchiamento cellulare
  • Previene le neoplasie
  • Mantiene elastica la pelle
  • Fa da scudo contro infezioni e danni dagli agenti inquinanti
  • Difende da cataratta e maculopatia senile.
  • Fa bene all’intestino per mezzo della pectina, che aiuta la regolarità intestinale e nutre la flora batterica. Inoltre, le mucillagini della polpa contrastano gli spasmi gastrici.
  • Favorisce il rilassamento. La maracuja contiene passiflorina, sostanza che agisce da blando sedativo distendendo i nervi e facilitando l’addormentamento. Nella polpa è poi presente l’harman, un alcaloide che riduce l’insonnia e l’ansia nervosa.  
  • Amico della linea. È un alimento poco calorico, dato che ogni 100 gr di polpa contengono solo 97 calorie. Inoltre, la pectina nello stomaco assume una consistenza gelatinosa che ha effetto saziante e dà uno stop alla voglia di cibi golosi.
  • Infine, il potassio, di cui è ricco il frutto (348 mg in 100 grammi), da un lato regola la pressione e fa bene al cuore, dall’altro esercita un’azione drenante, contrastando la cellulite e riducendo gambe e caviglie gonfie.

Guida all’acquisto e alla conservazione.

Acquista frutti che hanno una superficie rugosa e raggrinzita, che avranno una polpa più succosa e dolce. Se hanno la buccia liscia e coriacea i frutti potrebbero non essere del tutto maturi e dunque la loro polpa potrebbe essere piuttosto acida.

Se sono ben maturi, si conservano fino a una settimana in frigorifero.

Curiosità

Erroneamente qualcuno collega il nome del frutto alla passione e alle capacità afrodisiache, in realtà la passione di cui si parla è quella di Gesù Cristo, perché il fiore evoca la corona di spine, i chiodi e il martello della crocifissione.

Controindicato:

  • Nei soggetti con allergia specifica,
  • e nei soggetti allergici al lattice.
Annunci

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.