L’ortica

Posted by

L’ortica è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Urticacee. Deriva il suo nome dal nome latino “urere” che significa pungere, per via dei suoi ben noti peli urticanti.

Proprietà:

  • Diuretica e depurativa. Quest’erba portentosa ha la capacità di promuovere la diuresi e alcalinizzare il sangue, favorendo l’eliminazione delle tossine e dei residui acidi del metabolismo.
  • Rinforza i capillari, grazie alla rutina che rende i capillari meno permeabili, facilita il riassorbimento dell’acqua in eccesso, rendendo più tonici e meno gonfi.
  • Ha proprietà digestive. Oltre a proteggere il fegato, stimola la funzione biliare e la secrezione dei succhi gastrici, migliorando la digestione.
  • È astringente e amica del microbiota intestinale.
  • Utile per il trattamento dell’artrite. La ricchezza di principi attivi antiinfiammatori, combinata con la concentrazione di boro, calcio e magnesio, allevia il dolore, aiutando a rafforzare le ossa. Il consumo di uno o due tazze di decotto per almeno un mese velocizza l’eliminazione dell’acido urico dalle giunture, primo responsabile dei dolori.
  • Riduce la glicemia nel sangue, per mezzo della glucochinina, e aumenta l’assorbimento di Ferro, grazie alla vitamina C.
  • Per tagli e ferite superficiali, l’applicazione delle foglie ha un effetto emostatico e cicatrizzante.
  • Rinforza unghie e cartilagini per il suo effetto positivo sui depositi di calcio.
  • Infine, usata localmente sul cuoio capelluto, previene o rallenta la formazione di forfora e la caduta dei capelli.

Guida alla raccolta e all’acquisto.

Aprile è il mese migliore per raccogliere le ortiche. In questo mese si raggiunge il tempo balsamico ovvero il momento in cui la pianta presenta la maggiore concentrazione di principi attivi. Le ortiche si raccolgono con guanti di gomma, tagliando le cimette. Se si lasciano in ammollo qualche ora l’ortica non brucerà più, In ogni caso una volta raccolte, le ortiche perdono le proprietà irritanti nel giro di 12h. Le foglie si conservano in frigo avvolte nella carta assorbente.

Se si acquista l’erba essiccata, bisogna selezionare un prodotto di qualità, meglio se biologico.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.