Le uova

Posted by

Le uova sono alimenti molto preziosi eppure a volte si rinuncia per convinzioni errate. Ecco le cose da sapere:

  • Non fanno male al fegato. Anzi consumate nelle giuste dosi, le uova sono utili al benessere epatico grazie alla colina e metionina, molecole epatoprotettrici.  
  • Non sono pesanti da digerire. I grassi dell’uovo sono molto digeribili perché la loro struttura consente un’emulsione perfetta nel tratto digerente.
  • Un moderato consumo non è associato ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari.

Per il loro valore nutritivo, le uova sono alimenti straordinari per l’uomo e una fonte di amminoacidi essenziali di alto valore biologico. Apportano quantità significative di vitamine e minerali, compresa la vitamina A, D, la riboflavina, l’acido folico, le vitamine B6 e B12, colina, ferro, calcio, fosforo e il potassio.

Si raccomanda di non superare le 2-3 uova a settimana. L’albume da solo, invece può essere consumato più tranquillamente come pasto proteico, per esempio a colazione. Portare in tavola solo l’albume significa scegliere di mettere nel piatto la parte più magra e proteica dell’uovo, priva di colesterolo e con un apporto calorico minore.

Guida all’acquisto.

Se ne hai la possibilità, affidati a un produttore locale di fiducia per acquistare le uova ruspanti, magari fresche di giornata. Ricorda di maneggiarle con cura, tenendole separate da altri alimenti e pulisci il guscio con acqua e aceto. Evita di romperlo sul contenitore in cui prepari da mangiare e poi igienizza le mani.

Se le acquisti al supermercato, impara a leggere la sigla di lettere e cifre sul guscio.

  • Il primo numero indica il tipo di allevamento. 0 uova biologiche, 1 allevamento all’aperto, 2 a terra, 3 in gabbia.
  • Il secondo dato fornito è la sigla che indica la nazione di provenienza, per l’Italia (IT).
  • Segue il codice ISTAT del Comune e della provincia dell’allevamento e per finire, il codice identificativo dell’allevatore.

Alcuni trucchi per capire se l’uovo è ancora fresco:

  • Si mette l’uovo in un bicchiere d’acqua: se resta sul fondo è fresco, se galleggia non è più utilizzabile. Col passare dei giorni, infatti, i pori del guscio si dilatano, lasciando penetrare più aria all’interno.
  • Si rompe il guscio e si controlla l’interno. Se il tuorlo ha una forma che ricorda quella di una cupola ed è perfettamente compattato all’albume, l’uovo è fresco. Se il tuorlo invece non è compattato all’albume ed è opaco, va buttato.
Annunci

One comment

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.