La congestione nasale.

Posted by

La congestione nasale (naso chiuso) è un problema molto comune, che può colpire in qualsiasi periodo dell’anno. Tale condizione è causata dalla dilatazione dei piccoli vasi sanguigni, della mucosa nasaleàche portano a gonfioreà e ostacolano il passaggio dell’aria nelle narici.

Cause.                                                                                                                                                                                              Il naso chiuso può dipendere da

  • virus, come quelli che causano il raffreddore,
  • rinite allergica, scatenata da pollini, o polvere,
  • rinite occupazionale, scatenata da sostanze con cui si entra a contatto nell’ambiente di lavoro.

Trattamento.                                                                                                                                                                                  I farmaci che vengono comunemente utilizzati sono i vasocostrittori (fenilefrina, nafazolina, ossimetazolina, xilometazolina) che agiscono alla base dei sintomi, diminuendo l’afflusso di sangue e la congestione, e dando un rapido sollievo.  L’uso di tali prodotti, però, deve essere limitato nel tempo perché l’effetto diminuisce con l’applicazione ripetuta e, inoltre, la funzione ciliare della mucosa è praticamente paralizzata e alla lunga si può instaurare la “rinite di rimbalzo”.  Di norma non vanno superati i 4-5 giorni.

Per la gestione della congestione nasale, risultano essere di notevole interesse anche le soluzioni saline. Tra i meccanismi coinvolti nell’attività di tali composti, che portano a un miglioramento della sintomatologia, vi sono: miglioramento della clearance del muco, incremento dell’attività ciliare e azione sui mediatori dell’infiammazione. Tali soluzioni possono essere divise in base alla loro osmolarità in isotoniche o ipertoniche.

  • Le soluzioni isotoniche sono indicate prevalentemente nella gestione dell’igiene nasale quotidiana e per combattere la secchezza della mucosa nasale.
  • Le soluzioni ipertoniche sono utilizzate nei casi di congestione di origine virale o allergica, grazie alla maggiore capacità decongestionante e fluidificante.

Infine, possono risultare utili i suffumigi con olii essenziali balsamici (eucalipto, tea tree oil, rosmarino, timo) che aiutano a liberare il naso.

 

Annunci

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.