La L-carnitina

Posted by

L-carnitina è un’ammina quaternaria, sintetizzata a livello epatico a partire da amminoacidi essenziali quali lisina e metionina in presenza di vitamine del gruppo B (B1 e B6) e vitamina C. Si trova principalmente negli alimenti di origine animale, quali manzo, maiale, pollo e solo in quantità limitate in alimenti di origine vegetale.

Spesso ci si chiede se la supplementazione possa essere utile o superflua nello sportivo, una revisione sistemica degli ultimi studi sulla carnitina fa chiarezza e mostra che la supplementazione aiuta il recupero dopo esercizio fisico, attraverso diversi meccanismi.

Effetti sulla lesione muscolare.

Il danno muscolare e il dolore indotto dall’esercizio fisico possono sia ridurre la qualità di vita sia limitare ulteriori allenamenti. In una serie di studi, Kramer e colleghi hanno mostrato che la supplementazione di carnitina riduce l’ipossia indotta dall’esercizio fisico e il successivo danno e indolenzimento muscolare, riducendo i livelli di creatin chinasi, di malondialdeide (MDA) e dei marker del metabolismo delle purine.

Effetti sulla funzione endoteliale.

È stato poi dimostrato che l’integrazione con l-carnitina facilita la riparazione dei tessuti proteggendo le cellule endoteliali dalla carenza di carnitina, migliorando il flusso sanguigno e l’apporto di ossigeno.

Effetti come antiossidante.

Parandak et al. hanno riportato effetti antiossidanti della l -carnitina sullo stress ossidativo indotto dall’esercizio fisico. L’integrazione giornaliera con 2 g di l -carnitina, per 14 giorni, ha aumentato significativamente la capacità antiossidante totale rispetto al placebo prima e 24 ore dopo l’esercizio, mentre i marker di danno muscolare e perossidazione lipidica sono rimasti significativamente più bassi rispetto al placebo. Mentre la stragrande maggioranza di questi studi è stata condotta su soggetti giovani e sani, Ho e colleghi hanno fornito prove sperimentali per un impatto favorevole sul recupero a seguito dell’esercizio anche in donne e uomini sani di mezza età. Ancora una volta, un aumento dei marcatori di stress durante e dopo l’esercizio fisico, come l’indolenzimento muscolare percepito dai soggetti, è stato attenuato dalla supplementazione di l -carnitina.

Conclusioni.

I dati scientifici indicano, quindi, che la popolazione atletica può beneficiare della supplementazione di l-carnitina, in quanto attenua gli effetti collaterali dell’allenamento ad alta intensità, riducendo la compromissione dei sarcomeri muscolari, il dolore, e facilitando il recupero.

Bibliografia:

  • Fielding R, Riede L, Lugo JP, Bellamine A. l-Carnitine Supplementation in Recovery after Exercise Nutrients. 2018;10(3):349.
Annunci

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.