Il Kiwi: un frutto con numerose proprietà

Posted by

Il kiwi è il frutto della pianta Actinidia chinensis della famiglia delle Actinidiacee. Esistono diverse varietà di kiwi, ma quella più diffusa e classica è caratterizzata da una polpa verde brillante, ricca di semini neri disposti a raggiera attorno al centro del frutto, e dalla buccia marrone e lievemente pelosa.                                  Il kiwi è un frutto a basso indice glicemico e contenuto calorico, contiene circa 60 calorie per 100 grammi di prodotto.

Proprietà.

  • Rafforza il sistema immunitario, grazie all’elevata concentrazione di vitamina C, che stimola la formazione degli anticorpi, proteggendoci da infezioni, e malanni di stagione.
  • Ha effetti benefici sulla salute cardiovascolare, poiché abbassa la pressione sanguigna, fluidificando il sangue (grazie al potassio), e riducendo pertanto il rischio di coaguli. Inoltre, migliora il profilo lipidico, riducendo i trigliceridi e aumentando il colesterolo buono HDL.
  • Grazie alla vitamina C, aumenta la disponibilità del ferro alimentare, favorendone l’assorbimento, e risulta utile in caso di anemie.
  • Ha azione antiossidante, contrasta i radicali liberi, proteggendo il DNA dal danno ossidativo.
  • Apporta benefici a pelle e capelli. Distende, purifica la pelle, e attenua le rughe, combattendo i danni causati dall’esposizione solare e dall’inquinamento. Inoltre, stimola la cheratina, fortificando i capelli e donando lucentezza.
  • È un lassativo naturale, grazie alle fibre di cui è particolarmente ricco, risulta utile per combattere la stitichezza, regola l’intestino, ammorbidisce le feci e favorisce l’evacuazione.
  • Migliora la digestione delle proteine, per mezzo dell’actinidia, un enzima vegetale in grado di denaturarle.
  • Fa bene alla vista. La luteina, uno dei carotenoidi più abbondanti presenti nel frutto, protegge dai raggi UV, e svolge un’azione preventiva nei confronti della cataratta, contribuendo a ridurre il rischio di degenerazione maculare.
  • Migliora il sonno, grazie alla presenza di antiossidanti e serotonina.

 Guida all’acquisto.  Deve risultare, al tatto, morbido e sodo al tempo stesso, il che significa che se si esercita una leggera pressione con la mano, devono restare le impronte delle dita, ma nulla di più. Il frutto deve poi presentarsi con la buccia integra.

Guida alla conservazione. Vanno mantenuti a temperatura ambiente, generalmente lontano da mele, patate e tutti quei frutti che liberano etere etilico, un gas che accelera il processo di maturazione.

Controindicazioni. Il kiwi è ben tollerato, ma va tenuto in considerazione il fatto che alcune persone possono risultare allergiche. Tra i soggetti più sensibili vi sono quelli allergici al lattice e al polline di betulla. Come tutti i frutti che contengono i semini non devono essere mangiati da chi soffre di diverticolosi al colon.

Annunci

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.