Il tarassaco

Posted by

Il taraxacum officinale è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteracee.

Proprietà:

  • Migliora la digestione, grazie alla presenza di taraxacina, che aumenta la secrezione delle ghiandole dell’apparato digerente e stimola la produzione di saliva, succhi gastrici e pancreatici.
  • Esercita un effetto protettivo sul fegato, stimolando la produzione di bile (effetto coleretico) e lo svuotamento della cistifellea, e facilitando l’eliminazione delle scorie. Agisce quindi come rimedio purificante e disintossicante del fegato e risulta utile in tutti quei casi in cui si necessita un’azione depurativa, ad esempio in seguito a un’errata alimentazione protratta, un eccesso di alcolici, o un abuso di farmaci.
  • Ha proprietà diuretiche, grazie ai flavonoidi e ai Sali di potassio che agiscono a livello renale, stimolando la produzione di urina e l’eliminazione dei liquidi in eccesso, con effetto depurante dalle tossine. È indicato per ridurre la ritenzione idrica, anche associata a condizioni di sovrappeso e obesità, ed esercita un’azione anticellulite.
  • A basse dosi agisce come probiotico, promuove la flora batterica, e migliora il transito intestinale. A dosi elevate, grazie alla presenza di inulina, ha un’azione lassativa.

Ritroviamo il tarassaco in diverse formulazioni, sotto forma di capsule o compresse, di tintura madre o di tisana. Rivolgiti al tuo medico e al tuo farmacista di fiducia per capire quale formulazione si adatta meglio alle tue esigenze e per conoscere la posologia.

Controindicato:

  • nei soggetti con gastrite e ulcere,
  • nei soggetti con calcoli delle vie biliari,
  • in gravidanza e allattamento.

Evita di assumerlo se prendi farmaci antidolorifici non steroidei (FANS), diuretici, e ipoglicemizzanti

Annunci

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.