I peperoni.

Posted by

Il peperone (Capsicum annum) è il vegetale estivo per eccellenza, e fa parte della famiglia delle Solanacee, come pomodoro, melenzana e patata. Il nome si pensa deriva dal latino “capsa”, cioè scatola, in quanto il peperone sembra una scatola con all’interno i suoi semi.

Esistono diverse varietà che si distinguono non solo per la forma (allungata, quadrangolare) ma anche per il colore e sapore. l peperone rosso è il più croccante e con il sapore più marcato, quello giallo è più delicato e dolce, mentre quello verde ha un sapore più speziato e acerbo.

Proprietà:

  • Sono ricchi di vitamina C, presente in percentuale quattro volte maggiori rispetto agli agrumi. Una porzione di 50 grammi di peperoni crudi apporta il 75% della razione giornaliera raccomandata. Ricordiamo che la vitamina C aumenta la resistenza alle infezioni, promuove la disintossicazione delle cellule dalle tossine, e aumenta le risposte allo stress.
  • Antiossidanti naturali, grazie alla vitamina A, C, al betacarotene e alla luteolina, che contrastano i radicali iberi, prevenendo l’invecchiamento cellulare, i processi degenerativi, le malattie cardiovascolari e perfino alcune forme di tumore (come quello al seno e al colon).
  • Alimento energetico, per il contenuto di quasi tutte le vitamine del gruppo B, che agevolano la trasformazione dei nutrienti in energia. Inoltre, la vitamina B12, in associazione alla vitamina C, migliora l’assorbimento di ferro.
  • Favoriscono la motilità intestinale, per la notevole quantità di acqua e fibre, prevenendo episodi di stipsi.
  • Fa bene alla vista. Il betacarotene aiuta a prevenire le malattie degenerative, come cataratta e glaucoma, mentre la luteina e la vitamina E migliorano la visione notturna.
  • Depurativi e diuretici, grazie al potassio (200 mg per 100 gr di prodotto) che stimola la diuresi, aiuta a eliminare le tossine e i liquidi in eccesso, combattendo la ritenzione idrica. Inoltre, l’associazione di vitamina C e carotenoidi, rinforza e rende elastici i vasi sanguigni, favorendo la circolazione e contrastando il gonfiore alle gambe.
  • Contengono pochissime calorie, solo 22 per 100 grammi di prodotto, e inoltre sono ricchi di fibre (in particolare quelli rossi) che aumentano il senso di sazietà.

Guida al consumo.

I peperoni possono essere consumati crudi per preservare intatti tutti i nutrienti, e soprattutto le vitamine. Possono essere inseriti nel pinzimonio, e nelle insalate alle quali doneranno gusto e colore. Oppure si possono consumare grigliati, in padella, o anche ripieni.

Spesso i peperoni per alcuni individui sono indigesti e ciò principalmente a causa della pelle che può portare gonfiore addominale, della parte bianca interna, ricca di flavina, sostanza difficile da digerire e dei semi che rendono difficile il transito intestinale. Per renderlo così più digeribile, basterà cuocerli in forno ed eliminare queste parti.

Controindicato:

  • nei soggetti che soffrono di ulcere gastriche, gastroduodenali, gastroenterocoliti ed emorroidi;
  • nei soggetti che hanno sviluppato un’intolleranza o un’allergia a questo alimento,
  • nei soggetti con problemi epatici,
  • e nei bambini con età inferiore a 10 anni.
Annunci

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.