I geloni.

Posted by

I geloni sono delle reazioni cutanee che compaiono nei periodi più freddi o a causa dell’esposizione diretta a materiali gelidi.

I sintomi più comunemente riscontrati sono:

  • gonfiore
  • prurito
  • arrossamento
  • dolore di tipo trafittivo
  • comparsa di vescicole (nelle situazioni più gravi).

La causa è dovuta a un forte e repentino sbalzo termico, ed è collegata all’opposizione tra freddo e caldo, che porta a un rallentamento della microcircolazione cutanea. Il sangue viene allontanato dalle estremità per essere trasportato agli organi vitali. Ciò comporta che i tessuti di mani e piedi vanno incontro a congelamento, a causa della formazione di cristalli di ghiaccio che possono danneggiare e lesionare le aree colpite.

Tra i fattori di rischio che possono causare la formazione di geloni, anche in presenza di uno shock termico non considerevole, vi sono:

  • basso peso corporeo,
  • predisposizione genetica,
  • malattie circolatorie o del tessuto connettivo,
  • nicotina
  • diabete
  • alcol e droghe.

Per trattare i geloni, dobbiamo innanzitutto riscaldare lentamente la zona del corpo colpita, riportandola alla temperatura ottimale. Anche solo un massaggio sulla parte dolente può essere d’aiuto, in quanto riattiva la circolazione.

Possiamo poi utilizzare rimedi naturali, in grado di stimolare la circolazione sanguigna e con effetti antiinfiammatori, come:

  • Calendula
  • Centella asiatica
  • Arnica

O utilizzare creme ricche di ceramidi, pantenolo e vitamina E, in grado da un lato di ripristinare la barriera epidermica, dall’altro di mantenere morbida ed elastica la pelle in casi di freddo, vento o clima secco.

Ricorda sempre di svolgere un’adeguata attività fisica, che rimette in moto il sistema cardiovascolare, migliorano la funzionalità anche dei piccoli vasi sanguigni che diventano più elastici, e riducendo la tendenza ad aver geloni.

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.