I benefici del cioccolato e del cacao

Posted by

Soprattutto negli ultimi anni la scienza ha riservato molta attenzione allo studio del cioccolato,amato in tutto il mondo. Si tratta di un alimento energetico, prodotto a partire dai semi del cacao, albero originario dell’America Latina, considerato nell’antichità “cibo degli dei”.

Proprietà.

  • Fa bene all’umore, in quanto è in grado di aumentare i livelli di serotonina, “l’ormone della felicità” e la produzione di endorfine, sostanze che danno euforia e riducono lo stress . Addirittura, uno studio australiano ha paragonato gli effetti del cioccolato con quelli degli ansiolitici, mangiandolo si contrasterebbero stati ansiosi e depressivi.
  • Potrebbe migliorare le funzioni cognitive. È quanto emerge da uno studio italiano, pubblicato sulla rivista Frontiers in Nutrition, secondo cui gli effetti benefici di questi alimenti sarebbero dovuti all’elevata presenza di flavonoidi, una classe di composti naturali dotati di proprietà neuro protettive.  Secondo gli studi un immediato effetto è quello di migliorare, nelle immediate ore successive all’assunzione, le prestazioni intellettuali dei soggetti sottoposti a test di memoria ed elaborazione visiva e di contrastare gli effetti negativi per l’attenzione e l’elaborazione di una notte insonne. Nei soggetti anziani, inoltre, il consumo regolare di cioccolato fondente migliorerebbe attenzione, memoria e fluidità verbale, soprattutto quando associato a un lieve deterioramento delle funzioni cognitive. I flavanoli del cacao difatti manterrebbero irrorato il giro dentato dell’ippocampo.
  • Fa bene al sistema cardiovascolare, grazie ai flavonoidi e, in particolare, all’epicatechina, una sostanza che agisce sulle fibre muscolari del cuore, consentendo alle arterie di mantenersi flessibili e dilatate. La capacità delle arterie di mantenersi pervie, cioè aperte e dilatate, è la qualità che consente al cuore di proteggersi da eventi infausti quali l’infarto. Uno studio, condotto dall’università di Cambridge su 114.000 partecipanti, ha mostrato che l’elevato consumo di cioccolato è associato a una riduzione del 37%  di malattie cardiovascolari e del  27%  di rischio di ictus. 
  • Migliora la circolazione e abbassa la pressione. Mangiare cioccolato fondente riduce lo stress ossidativo, aumentando la produzione di ossido nitrico utile per la vasodilatazione, che permette un miglior afflusso del sangue e riduce l’ipertensione.
  • Grazie ai potenti antiossidanti presenti nel cioccolato fondente, questo alimento è in grado di proteggere l’organismo dai principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari. Nello specifico, permette di abbassare il colesterolo nella sua frazione “cattiva” LDL, proteggendo le arterie dai danni dell’arterosclerosi.
  • Migliora le performance sportive. Uno studio dell’Università della California, pubblicato dal Journal of Psicology, ha dimostrato che quando si fa attività fisica mangiare piccole dosi di cioccolato fondente aumenta le performance sportive del 50% e riduce l’affaticamento muscolare, merito dei flavonoidi del cacao che permettono un aumento del flusso del sangue a tutti i tessuti dell’organismo, in particolare ai muscoli e al cervello.  Questo comporta un aumento dell’ossigeno e del glucosio al muscolo sotto sforzo, dando un miglioramento della prestazione sportiva e una diminuzione della percezione dello sforzo.

Quale scegliere?

La differenza tra cioccolato latte e fondente dal punto di vista calorico non è così marcata. Se 100 grammi di cioccolato al latte apportano in media 560 calorie, una tavoletta fondente di pari peso ne fornisce circa 540. Però, mentre il primo è più ricco di proteine per via del latte e ha più grassi, il fondente non ha colesterolo, presente invece nella versione al latte in misura del 16% circa, e contiene più fibre.

Rispetto alle tavolette al latte, il cioccolato fondente può vantare un buon contenuto dei oligo elementi come rame, manganese e ferro, che ne migliorano l’efficacia saziante . Quindi se la tua dieta è equilibrata, puoi permetterti un quadratino di cioccolato fondente (con una percentuale di cacao pari e non inferiore al 70-80%) di 10 grammi perché equivale solo a 40-50 calorie.

5 comments

    1. Si, un quadratino di 10 grammi circa, le dà la giusta carica prima dell’esercizio fisico. A breve pubblicherò un articolo con i consigli su cosa mangiar prima di un allenamento.

  1. Caro dott.Levantino ho ritenuto interessante l’articolo sui benefici del cacao e della cioccolata,di cui io sono golosa

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.