Gli amminoacidi nello sport

Posted by

Gli amminoacidi ramificati (conosciuti come BCAA dalla lingua inglese “branched-chain amino acid”) sono un gruppo di tre dei nove amminoacidi essenziali rappresentati da leucina, isoleucina e valina, in un rapporto 2:1:1.

L’indicazione di tale rapporto trova giustificazione nel tentativo di voler far rispettare nei prodotti dietetici contenenti BCAA il rapporto con cui i tre aminoacidi sono presenti, in linea di massima, nelle proteine della maggior parte degli alimenti.

a. leucina b.isoleucina c. valina

I vantaggi arrecati dall’apporto di BCAA consistono nel fatto che queste molecole sono utilizzate direttamente dai muscoli, mentre gli altri amminoacidi sono generalmente metabolizzati nel fegato, per la produzione di zuccheri di riserva o per fornire energia indirettamente.

Sia dopo un esercizio di resistenza che di forza il livello di BCAA nel sangue diminuisce dal 10% al 30% ed una integrazione dietetica, pari a 0,1-0,25 gr/kg di peso corporeo, sembra prevenire la deplezione delle proteine muscolare, portare ad aumenti di massa magra e velocizzare il conseguente recupero a riposo.

Un altro aspetto sicuramente interessante è il ruolo attribuito, da diversi ricercatori, ai BCAA nel determinare una riduzione della sensazione di fatica durante l’esercizio fisico. L’insorgenza della “stanchezza fisica” viene influenzata da un aumento dell’amminoacido triptofano, a livello del sistema nervoso centrale, che porta ad aumento della produzione di serotonina, neurotrasmettitore che influenza la sensazione di dolore. In pratica, più aumenta la concentrazione di BCAA, meno triptofano riesce a raggiungere il cervello, con riduzione della sensazione di fatica. La somministrazione di BCAA potrebbe essere, quindi, applicata per aumentare l’intensità e la durata degli allenamenti.

Secondo il Journal of International Society of Sport Nutrition, la supplementazione di BCAA è “probabilmente efficace” nel migliorare le prestazioni e aumentare la costruzione muscolare, tuttavia, sono necessari ulteriori studi per confermare tutto ciò.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.