Alimentazione adatta in caso di cistite.

Posted by

La cistite è un’infezione delle basse vie urinarie con infiammazione della muscosa della vescica. È un disturbo molto frequente nel sesso femminile e si stima che circa il 25-35% delle donne di età compresa tra i 20 e i 40 anni abbia avuto almeno un episodio di cistite nel corso della propria vita.

Sintomatologia:

  • aumento del numero di minzioni durante le 24h;
  • difficoltà nell’urinare;
  • bruciore o dolore durante la minzione;
  • urine torbide e maleodoranti, e in alcuni casi può essere presente sangue o pus.

L’alimentazione adatta.

La prevenzione e il trattamento della cistite richiede innanzitutto un adeguato apporto idrico giornaliero (bere almeno 2 litri e mezzo d’acqua) per favorire la diuresi, assicurando una rapida e costante eliminazione dei batteri. Per evitare recidive, aggiungi succo di lime, che ha un’azione alcalinizzante e tampona l’eccesso di residui acidi che accendono i focolai infettivi.

Consuma yogurt naturale arricchito con probiotici, utili per rigenerare la flora batterica dell’intestino, prevenendo la formazione di batteri patogeni che dal colon arrivano poi alla vescica, causando cistiti. Due vasetti al giorno, con eventualmente un cucchiaino di cannella, che non solo tiene sotto controllo gli zuccheri nel sangue (che spesso sono elevati in chi soffre di cistite) ma ha anche proprietà antimicrobiche grazie ai flavonoidi ed all’eugenolo.

Preferisci cereali integrali a quelli raffinati, in modo da garantire il giusto apporto di fibre, fondamentali per regolare la funzione intestinale. Consuma in particolare riso e orzo, che sono utili per favorire la diuresi, resa più difficoltosa dalla presenza dell’infiammazione e del dolore.

Utilizza antisettici naturali come aglio e cipolla per le loro proprietà antimicrobiche e immunostimolanti, e sedano e prezzemolo per le loro azioni diuretiche.

L’apporto proteico è molto importante in quanto le proteine sono necessarie per il corretto funzionamento del sistema immunitario, chiamato a distruggere i batteri patogeni che causano la cistite o altri problemi. Il pesce fresco e magro come la sogliola, il nasello o il merluzzo è particolarmente indicato.

Consuma almeno 2 porzioni al giorno di verdure (preferisci quelli con poco sodio e più potassio come cavolfiori, finocchi, carote, lattuga e spinaci) e circa 200-300 grammi di frutta (in particolare mirtilli, ribes, kiwi, anguria e ananas).

No agli zuccheri, all’alcool e ai vegetali irritanti

Asparagi, barbabietole, fragole, agrumi, latte, cibi speziati e gelati e dolci possono agire come irritanti. Gli zuccheri semplici e i carboidrati raffinati possono peggiorare una cistite dal momento che lo zucchero è tra i cibi più amati da batteri e funghi. Peperoni, melanzane, pomodori, cioccolata,caffè, salumi, insaccati possono scatenare infiammazioni della mucosa urinaria, come le bevande alcoliche, potenti irritanti di tutte le mucose dell’organismo, vescica compresa.

Annunci

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.